Il cioccolato di Modica vive un periodo magico e speciale, iniziato appena qualche decennio fa, quando l'antica ricetta del cioccolato prodotta nella cittadina siciliana, è diventata esempio di qualità ed eccellenza.

Agli inizi del 2000 tutta l'Italia e poi tutto il mondo hanno scoperto e riscoperto questa tipologia di cioccolato, che si differenzia dalle altre per gusto, qualità degli ingredienti e processo di lavorazione. 

Attualmente, il cioccolato di Modica è uno dei più ricercati in assoluto. A cosa deve questa fortuna? 

La riscoperta per il piacere di una vita a misura d'uomo, l'apprezzamento di metodi artigianali e genuini di produzione degli alimenti favorita anche dalla nascita della filosofia Slow Food, una nuova forma di turismo che predilige borghi e città d'arte, hanno certamente spostato l'attenzione dei consumatori verso prodotti locali e genuini, lontani dai meccanismi di produzione industriale. 

Il cioccolato di Modica si inserisce perfettamente in questo scenario, essendo un tutt'uno con la cultura e la storia della sua città e guadagnandosi il riconoscimento di Indicazione Geografica Protetta come Cioccolato di Modica IGP

A questo punto vi starete chiedendo: Qual è la differenza tra il cioccolato e il cioccolato di Modica IGP? Naturalmente la differenza non risiede esclusivamente nel luogo di produzione, ma è legata a due componenti fondamentali: ingredienti e lavorazione. 

Ingredienti del Cioccolato di Modica

Rispetto ad altri tipi di cioccolato, la produzione del cioccolato di Modica segue una ricetta ben precisa e che richiede pochi ingredienti. 

Alla base troviamo la massa di cacao che si ottiene dalla lavorazione dei semi di cacao tostati. La percentuale di cacao utilizzata nella ricetta è indicativa per definire il cioccolato.

Il cioccolato di Modica contiene un minimo di 50% di cacao e fino al 75%, per cui è definito cioccolato di Modica fondente.  Le tavolette che contengono tra il 75% e l’85% di cacao sono definite cioccolato di Modica extra fondente. Mentre un prodotto con una percentuale di cacao tra l’85% e il 95% è cioccolato di Modica extra amaro. Infine, troviamo il cioccolato di Modica puro con una percentuale di cacao superiore al 95%. 

Tolta la percentuale di cacao, la parte rimanente è destinata agli zuccheri. Si può utilizzare sia lo zucchero bianco che lo zucchero di canna, anche se quest'ultimo è molto amato dagli intenditori per il suo gusto inconfondibile e per la dimensione dei cristalli che rimangono quasi intatti durante la lavorazione.

Quindi, cacao e zucchero sono gli ingredienti di base del cioccolato di Modica tradizionale, ma possiamo trovare numerose varianti. Tra le versioni più amate troviamo quelle con aggiunta di spezie come peperoncino e cannella, oppure alla frutta come limone o arancia, fino alla frutta secca tipica del territorio siciliano come il pistacchio di Bronte e le mandorle. 

Quel che è certo è che sono tutti ingredienti di prima scelta e non lasciano spazio agli additivi, agli aromi artificiali o ai coloranti in alcun modo. 

Un'altra caratteristica importante della ricetta del cioccolato di Modica è l’assenza di burro di cacao aggiunto. Infatti, il burro di cacao è presente solo nella quantità naturale già contenuta nei semi di cacao, al contrario di altre tipologie di cioccolato che lo prevedono in aggiunta alla massa di cacao.   

Come si produce il cioccolato di Modica 

Vediamo un'altra caratteristica fondamentale che rende unico questo prodotto: la tecnica di lavorazione del Cioccolato di Modica. Quando si scelgono ingredienti selezionati e di alta qualità, è altrettanto importante preservarli e mantenere intatte le loro proprietà per fare in modo che il gusto unico del cioccolato possa perdurare a lungo. 

Si parte dalle fave di cacao che devono essere di ottima qualità. Attualmente provengono sia dal sud America, sia dall'Africa. Le fave di cacao vengono tostate e poi macinate per ottenere la massa di cacao. 

Questa massa viene ammorbidita ad una temperatura che non deve superare i 35-45° e così si mantiene per tutta la lavorazione. In questo modo quando viene unito lo zucchero, questo non si scioglie mai completamente e i cristalli rimangono intatti. 

Si tratta di un processo di lavorazione a freddo che dona al cioccolato di Modica la classica consistenza granulosa e permette di distinguere il sapore del cacao e dello zucchero quando si sciolgono in bocca. 

Per quanto riguarda la tecnica di lavorazione, alcuni cioccolatieri modicani preparano il cioccolato di Modica fatto a mano usando uno spianatoio in pietra. Questa lavorazione artigianale è più lunga e complessa, ma consente di amalgamare gli ingredienti senza snaturarne le proprietà. 

Più moderni metodi di lavorazione, anche se nel rispetto della tradizione, permettono di controllare meglio tutte le fasi e di offrire un prodotto più stabile grazie all'uso di macchinari. 

Dobbiamo precisare che il cioccolato di Modica IGP è senza conservanti, quindi, è un alimento a breve scadenza da consumare entro poche settimane. Eppure, alcuni accorgimenti nel processo di lavorazione possono prolungarne la durata fino a 18 mesi, evitando ancora una volta di ricorrere a conservanti o additivi. 

È il caso del cioccolato di Modica temperato, il quale viene lavorato con un processo a bassa temperatura controllata che serve a stabilizzare il cacao e offrire al consumatore una scadenza più lunga. Inoltre, evitando gli sbalzi di temperatura, si eviterà la classica patina bianca che si forma sulla superficie del cioccolato finito dovuto naturalmente agli sbalzi di temperatura durante la lavorazione. 

Proprietà del cioccolato di Modica 

Si parla molto delle proprietà del cioccolato, ma se questo non è preparato adeguatamente o viene mescolato a ingredienti poco salutari, tutte le qualità vengono meno. Ecco perché assaporare il cioccolato di Modica ci consente di beneficiare delle straordinarie proprietà del cacao e di capire perché viene chiamato da secoli il cibo degli dèi

La proprietà più conosciuta e immediata è il rilascio di endorfine che migliorano il buon umore. Ma i benefici del cioccolato risiedono anche nella funzione antiossidante e anticoagulante che protegge tutto il sistema cardiovascolare. 

Non abbiamo alcun dubbio nell'affermare che la maggior parte delle tavolette di cioccolato industriale presenti in commercio vanifica le proprietà naturali del cioccolato perché ricca di zuccheri, burro di cacao aggiunto, coloranti e conservanti, addensanti, oli e aromi. Spesso con una percentuale irrisoria di cacao. 

Il cioccolato di Modica a base di cacao di alta qualità e con pochissimi ingredienti è perfetto per chi vuole gustare il vero sapore del cioccolato e beneficiare delle sue proprietà naturali.

Come usare il Cioccolato di Modica 

Quindi, come si mangia il cioccolato di Modica? Stiamo parlando di un alimento da gustare con calma. Per godere di tutti i suoi benefici e percepire ogni nota aromatica, un alimento di tale bontà e genuinità va assaporato lentamente. Ogni pezzetto di cioccolato si scioglie in bocca lasciando una sensazione sabbiosa dovuta alla presenza di granelli di zucchero interi e alla fattura grezza del cioccolato. 

Le caratteristiche del cioccolato di Modica IGP si sposano con una serie di ricette e preparazioni, dalla cucina tradizionale siciliana alle recenti creazioni culinarie degli chef.  Grazie al fatto che non è mai eccessivamente dolce, il cioccolato di Modica viene impiegato nelle più svariate ricette e non solo nei dolci. 

Nel ragusano sono tipici i ravioli al cioccolato di Modica, inoltre il cioccolato viene aggiunto a ricette di carne o alla caponata siciliana, con il Cioccolato al Timo Selvatico di Sicilia. Tra i dolci più famosi troviamo gli ‘mpanatigghi, i biscotti a mezzaluna tipici di Modica. Inoltre, il cioccolato di Modica in scaglie viene usato nei panettoni, nelle colombe siciliane e nel ripieno dei cannoli.

Ma le ricette con il cioccolato di Modica sono infinite, potete usarlo per preparare biscotti, muffin, torte, gelati e bevande. 

Consorzio di tutela e marchio IGP 

Il Consorzio di tutela del cioccolato di Modica nasce nel 2003 con lo scopo di unire i cioccolatieri modicani e stilare un disciplinare di produzione che evidenzi processi di lavorazione e caratteristiche tipiche del cioccolato. 

Nel 2018 l'Unione Europea attribuisce il marchio IGP al cioccolato di Modica, il primo cioccolato a ottenere questo riconoscimento. Perciò quando troviamo la dicitura Cioccolato di Modica IGP, siamo di fronte a un cioccolato che rispetta precisi standard di lavorazione.

Quando il marchio non c'è, come comportarsi? Bisogna precisare che non tutti i produttori fanno parte del consorzio o hanno richiesto il marchio IGP, questo non significa che il loro cioccolato di Modica sia meno buono o non rispetti la lavorazione tradizionale artigianale. 

Troviamo anche le diciture Antico Cioccolato di Sicilia (prodotto da Bonajuto) o più semplicemente Cioccolato Modicano. Infatti, ci sono antiche pasticcerie e cioccolatieri di Modica che preparano un cioccolato eccellente con ingredienti genuini. Comunque è molto facile oggi per il consumatore verificare la provenienza e controllare l'elenco degli ingredienti per essere sicuri di gustare il vero cioccolato di Modica.  

Dove comprare il cioccolato di Modica Online?

Avrete notato che non è facile comprare questo tipo di cioccolato perché non si trova nella grande distribuzione. Per questo è cresciuta la vendita online del cioccolato di Modica.

Questo prodotto così antico e tradizionale trova una nuova linfa nella vendita online grazie ai produttori e ai distributori Modicani. 

Noi di Bottega 27 diamo il massimo per selezionare il migliore cioccolato di Modica e farlo arrivare alle vostre case, in tutto il mondo. Sul nostro sito proponiamo un vasto assortimento di Cioccolato: tavolette di cioccolato di Modica IGP, Cioccolato di Modica IGP biologico, Antico Cioccolato di Sicilia Bonajuto e Cioccolato di Modica fatto a mano dai migliori produttori.

Inoltre, periodicamente potrete ordinare Kit cannoli, Panettoni Artigianali, Colombe, ‘mpanatigghi e altri dolci tipici siciliani e di pasticceria fresca e secca che contengono Cioccolato di Modica IGP o Antico Cioccolato di Sicilia, preparati dai migliori pasticceri. 

In questo modo la distribuzione è ancora più semplice e diretta perché arriva dalla pasticceria alla vostra tavola, seppure talvolta limitata nelle quantità perché proviene da una produzione artigianale. 

Più volte il cioccolato di Modica è stato paragonato all'oro e noi vogliamo custodire il suo immenso valore.